Rassegna Stampa Inter – Malpensante’s daily digest 12/01/2018

Corriere dello Sport

L’apertura in prima pagina del CDS è dedicata alla giornata dei nerazzurri che, a quanto è filtrato ieri da più parti, si è letteralmente scatenata sul mercato.

Arrivata la conferma che Pastore vuol giocarsi le sue chance di giocare ancora nel PSG, l’Inter sembra avere messo in piedi due trattative che potrebbero, in un sol colpo, risolvere una buona parte delle perplessità di inizio stagione.

Da una parte Lisandro Lopez. Il centralone (188 cm) del Benfica quest’anno ha giocato poco, 8 partite per poco meno di 600 minuti e non sembra essere nei piani della squadra. Così, dopo una frenata con l’Atalanta con Bastoni, forse anche per via dei contatti per la vicenda Gabigol da risolvere in direzione Santos, si è presentata questa opportunità e l’Inter non ha indugiato.

esthia immmobiliareAndrea Ramazzotti parla di prestito con diritto di riscatto a 8 milioni.

Contestualmente Sabatini ha provato a imbastire un’operazione con l’Atletico di Madrid per Gaitan (quest’ulltimo è extracomunitario  e bloccherebbe lo slot per Ramires), ma nessun margine operativo, così come per Franco Vazquez, ex Palermo.

Da qui a Joaquin Correa (da non confondere con Angel Correa dell’Atletico Madrid) del Siviglia allenato da Montella il passo è stato breve. Per il jolly offensivo ex Sampdoria la trattativa riguarda anche Joao Mario, ma l’ostacolo da superare è la sostanziale differenza di valore dei cartellini: il prezzo di acquisto di Correa è stato di 13,5 milioni, Joao Mario il triplo.

Continuano le trattative per Rafinha Alcantara. Le società sembrano distanti ma non troppo: l’Inter vorrebbe il prestito gratuito con diritto di riscatto a 18/20 milioni più 3 di bonus, il Barcellona vorrebbe trasformare questo bonus in onerosità del prestito:  nella versione dell’Inter i 3 milioni sarebbero da spostare nel prossimo bilancio, in quella del Barcellona si inserirebbero in questo.

Serve, invece, un po’ di pazienza per Ramires, per il quale, come scritto ieri, il problema è trovare il sostituto. Dalle parole di Fabio Capello, però, l’impressione è che anche lui si sia rassegnato a perderlo: “è un ragazzo molto serio che lavora tanto. Se dovesse andare all’Inter credo che sarebbe un ottimo rinforzo perché è uno alla Kantè, molto bravo tatticamente e molto dinamico, ma anche capace di andare in gol”.

Importante la sottolineatura di Ramires che sarebbe disposto a decurtarsi lo stipendio.

Le altre

Preoccupazione in casa Juventus, ma non troppo.

Secondo il CDS, vista la fibrillazione di tante panchine europee, Allegri è uno dei più appetibili per tante squadre.

Come ampiamente dimostrato dal linguaggio sciorinato in questi mesi, uno dei candidati più forti sembra essere proprio Simone Inzaghi. Alternativa, anche se parlare di alternativa fa un po’ sorridere, sarebbe Zinedine Zidane; così come Roberto Mancini, nel caso fallisse l’operazione nazionale partita già da qualche giorno, oppure addirittura Luis Enrique (non ci credo neanche se lo vedo).

Figurarsi, poi, se non si approfittava di una manovra di mercato (una qualunque a dire il vero, l’importante è il concetto) per trasmettere il messaggio più “battuto” in Italia dopo “Crisi Inter”: “Inter Beffata”, con tutte le maiuscole.

Sul fronte De Vrij sembra esserci una novità: sponda Lazio sembra esserci più ottimismo per il rinnovo del contratto al giocatore per 2,5 milioni di euro più bonus. Per chi tifa Inter c’è un’altra prospettiva all’acquisto dell’olandese: se proprio dovesse diventare irrealizzabile, ci sarebbe da augurarsi che il Barcellona, o chi per lui, alzi la posta e lo porti in Spagna già a gennaio, indebolendo così un’avversaria dei nerazzurri.

Ovviamente esposta pomposamente la situazione della Roma:

Vista la probabile partenza di Bruno Peres, monchi avrebbe chiesto a Pallotta l’ok per un tra i due: Darmian e Bereszynski. Il patto di Roma per Darmian e Bereszynski.

Evidentemente al Corriere preoccupano, invece, dal lato Milan le condizioni di salute di Mirabelli: titolo senza commento.

FIGC

Per quanto riguarda le vicende federali, invece, grande spazio dedicato (come ieri) alla possibilità che a candidarsi per il ruolo di Presidente della FIGC sia proprio Claudio Lotito. Tra i nomi prospettati non so chi sia peggio: Lotito, Marotta, Cairo. C’è da fare il tifo, tifo forte, per Damiano Tommasi.

Lato Inter, invece, fa piuttosto rumore la probabile assenza dei nerazzurri nella commissione che dovrà valutare i candidati: “L’Assemblea comincerà tardi perché prima una commissione composta da Tavecchio, Marotta, Lotito, Cairo e Fassone incontrerà i rappresentanti di tutte le componenti, “convocate” appositamente per provare a sciogliere il nodo elettorale.

Gazzetta dello Sport

Alla faccia di chi vede una Gazzetta interista (giuro che è uno dei refrain più letti nei social bianconeri), l’apertura non poteva essere più diversa: se il CDS parla di “bum bum”, la GDS parla invece di “colpetto”.

La prima pagina, però, è delicata come un sicilianissimo panino con la milza messo sotto il naso alle 6 e mezzo del mattino:

All’interno inizialmente l’articolo di Mirko Graziano è meno tragico della prima pagina… anche se sappiamo che fanno molto, ma molto più rumore le prime pagine che non gli articoli.

Inter comunque serena finora, perché Maurito non ha davvero mai vacillato di fronte a ogni tipo di tentazione:  «Io sto bene a Milano, la mia famiglia è felice, gioco in un grandissimo club e ne sono il capitano, non mi serve altro», ha più volte detto a media e amici.
«Tutte scemenze», la ri­sposta poi a chi già a inizio dicembre lo dava clandestinamente in Spagna a fare le visite mediche per il club di Florentino Perez. Non mancherebbe mai di rispetto a una squadra «che mi è sempre piaciuta fin da quando giocavo alla playstation[…]

Inter salva, quindi, grazie alla playstation e a un cappellino regalatogli da amici delle Canarie? Macché.

Esthia immobiliare

E nonostante si dà per scontato che si possa persino trovare un accordo per il rinnovo già a gennaio, perché non parlare di altre tentazioni? Su che basi? Concrete? Leggi avido l’articolo perché provi a cercare fonti riportate e notizie.

Non è al­lora difficile credere che l’ar­gentino possa vacillare di fron­te a un eventuale «digiuno» prolungato (dalla Champions League, ndr), a maggior ragione quando a tentarti c’è il Real Ma­drid, la squadra che ogni cal­ciatore sogna fin da bambino, il club più vincente e prestigioso in assoluto.

 

Sì, avete capito: è un articolo, con annessa ipotesi, basata su questo concetto.

Ovviamente non potevano mancare le considerazioni su Suning e sull’Inter costretta a vendere. 

A preoccupare il popolo nerazzurro è soprat­tutto l’austerity imposta da Suning anche in questa fine­ stra di mercato, nonostante una rosa cortissima e con scarsa qualità dalla trequarti in avanti. «Autofinanziamento totale», è l’ordine di Nanchino.

Scommetto anche che sarà una delle frasi più ribattute sui social nella giornata odierna.

 

Inter costretta a cedere entro fine anno almeno uno tra Skriniar, Icardi e Perisic: su quest’ultimo “rivelazione” di un’offerta del Manchester United mai andata sopra i 35 milioni. Affermazione che sbugiarda un po’ mesi di “giornalate” che hanno parlato di 50 milioni: “quid est veritas”, direbbe Pilato.

 

Non poteva non mancare l’angolo hot&gossip su Icardi:

Confermate anche in rosa le operazioni Lisandro Lopez (confermati anche qui gli 8 milioni del riscatto), Rafinha (ma con il riscatto fissato a 25 per la rosea) e per Ramires per il quale si sta aspettando, come detto, solo di trovare un sostituto.

Lato Gabigol, invece, confermata la pista Santos ma data più difficile di quanto non dicano altri giornali.

Per Pinamonti l’Inter non sembra intenzionata ad accontentare alcuni club, che vorrebbero più del prestito secco di 6 mesi: quindi situazione in stallo in attesa delle evoluzioni di mercato. Secondo Taidelli, l’Inter avrebbe provato a inserire Pinamonti nella trattativa con Verdi, riservandosi il diritto di recompra.  “Non va”, direbbe Piccinini.

In caso di prestito di Pinamonti, però, il salto potrebbe farlo quel Colidio acquistato in estate e che si è già fatto apprezzare.

Su De Vrij, invece, Nicola Berardino inserisce l’Inter come la principale candidata al centrale difensivo biancoceleste.

Lato Milan, invece, prospettive decisamente diverse rispetto a quanto prospettato dal Corriere dello Sport.

Con, ancora una volta, esaltate le capacità da viaggiatore incallito di Mirabelli.

A dare, invece, una bella botta al concetto di “investimento per vincere”, al “cacci il grano”, ci pensa il buon Matteo Dalla Vite che sottolinea ben 11 colpi della Juventus acquistati a zero euro in questi anni, comprendendo però anche Emre Can, senza considerare però quelli costati una manciata di euro tipo Pogba.

Cambiando giornale cambiano anche le prospettive sulla Roma. Mentre di là c’era il pomposissimo “Patto di Roma”, da questo lato c’è meno enfasi ma comunque una sorta di rassicurazione al mondo giallorosso.

Tuttosport

Leggere Tuttosport è sempre una pena infinita per me: da pagina 1 a pagina 8, se non 9 o 10,

Per arrivare alla sezione Inter è necessario sfogliare ben 16 pagine di giornale, come ci ricorda la prima.

Sinceramente, però, dopo avere letto una delle pagine più brutte mai viste in vita mia, per oggi ho deciso di sospendere Tuttosport.

sostieni ilmalpensante.comSeguici su Twitter

  • rossana banzai

    Ieri sera su sky calciomercato Il grande teotino ha affermato che la contesa tra mou e conte é una lite tra un allenatore nel cuore degli anni e uno finito. Mourinho non vincerà mai più niente. Detto anche con la giusta dose di livore.
    Parole testuali eh.
    Che potevo fare? Ho cambiato canale.
    Ah naturalmente in precedenza doverosa bocciatura di tutte le nostre trattative

    • Gus

      Fai come me, disdici Premium, disdici Sky. Attrezzati per seguire la serie A in streaming dall’Inghilterra o dalla Spagna. Ti sentirai immediatamente una persona migliore.

      • maigobbo

        Già fatto e confermo

    • Alberto Di Vita

      Poveraccio. Quanto male gli ha fatto?

      • Antonio Amabili

        Tanto ma a Veronesi che è gobbo, non a Teotino. E lo devi pure capire, gli hanno fatto commentare una diatriba fra un ex allenatore della sua squadra del cuore che li ha riportati in alto e uno che gli ha dato il più grande dispiacere della sua vita in quanto a rosicamento.

    • Giovanni Lievi

      beh dio che mou debba dare una rinfrescata al suo staff e pure al suo playbook è una linea di pensiero parecchio comune ( pure mia a dire il vero).
      anche perchè perso villas boas (che da primo sarà un mezzo da cancro, ma terzo era un lusso) non ha mai aggiunto un’idea nuova, un modulo nuovo, sempre lui e il solo farias. fa sempre da 8 anni le stesse cose. continua a essere bravo, ma ormai gli altri hanno implementato schemi e contro misure. non pretendo che diventi un profeta del gioco di possesso ma due cose dovrebbe sistemarle

      • rossana banzai

        6 mesi fa ha vinto l’el…

        • Giovanni Lievi

          sì rossana perchè è incredibilemente carismatico, sa preparare molto bene e in finale è una garanzia. però contro allenatori top (del livello di ancelotti, guardiola, klopp,simeone ) negli ultimi anni ha raccolto più sconfitte che vittorie, a sensazione
          detta così so che sembra un volerlo sminuire (e fidati non è così), però resta il fatto che se guadagni quei soldi, fai quelle dichiarazioni, fai spendere tanto devi fare figure migliori rispetto a quelle della super coppa e il derby di manchester dove non è mai stato in partita.

          poi chiaramente tu mi sbatti in faccia i trofei (che alla fine sono il tutto) però se vuoi riportare il manchester là in alto vedi che manca qualcosa.
          vorrei vederlo proporre un calcio più propositivo (che sa fare ed ha fatto pure da noi in match importanti) mentre troppo spesso mi sembra rimasto fermo a barcellona inter.mentre il calcio sta andando tutto in una direzione ( falsi terzini, contro pressing, universalità dei ruoli) lui sta andando al contrario, con una squadra fatta di grandi specialisti e un modo di difendere non moderno. nulla di male ognuno fa con ciò che ha.

          da interista rimane un mito anzi IL MITO ma se avessi un budget illimitato se non fosse per l’effetto nostalgia e per pagarlo un sacco di soldi per dare spettacolo in conferenza non sarebbe la mia prima scelta.

          se inserisse un nuovo membro dello staff con cui confrontarsi avrebbe idee nuove e anche gli haters che lo ritengono finto potrebbero ricredersi perchè parliamo di un intelligenza superiore

    • BlackSail33

      Be Mou è odiato dai pennivendoli italioti per due motivi, prima ha vinto tutto, triplete compreso, sogno proibito di alcuni, secondo era l’unico che li trattava come meritavano, da servi idioti.

    • bruneroblu

      L’ho visto anch’io: Teotino qualcosa di buono l’ha detto.
      C’era il gobbo di turno che vaneggiava di san mandzukic e della certezza che la premier e la liga siano solo bolle finanziarie destinate a scoppiare (naturalmente per veder trionfare anche in campo europeo la sana e virtuosa gestione della cosca torinese, la società meglio gestita al mondo). Teotino lo ha ridicolizzato citando il giro d’affari della premier e sottolineando che la serie A è al livello della ligue1, con la differenza che il campionato francese genera talenti e noi no.

      • rossana banzai

        Avrà pure detto qualcosa di buono ma la frase che ho citato fa ridere e basta

    • Antonio Amabili

      L’ha detto Sandro Veronesi, lo scrittore, non Teotino quella frase che hai ascoltato.
      Sandro Veronesi che è un gobbo di merda di Firenze (vergogna un fiorentino gobbo) ovviamente ancora livoroso per il nostro triplete.

      • rossana banzai

        Ah ok scusa. Mi sono sbagliata allora ma la castroneria resta

        • Alberto Di Vita

          se possibile è anche peggio

      • Amstaf

        A Firenze ci sono tanti gobbi; molti più i tifosi viola che “odiano” i gobbi, quelli fiorentini ancora più.

  • Gus

    Sul daily digest ho una posizione ambivalente. Da un lato mi fa piacere perchè si sta “sul pezzo”, e potrebbe essere un buon modo di dirottare qui dentro cliccate che invece finiscono sui vari aggregatori (tutto quello che aiuta il blog è ok). Dall’altro a commentare i titoli dei pennivendoli mi sembra di fargli un favore e dargli la credibilità che non hanno (perlomeno che io non gli confersico), anche se i tuoi commenti sono già esplicativi.

    • Alberto Di Vita

      ecco, l’ultima frase aiuta a capire.
      La speranza che ho è quella di diffondere un’idea diversa di approccio ai giornali. Attenzione però, in entrambi i versi.

      Per esempio, spiegare la vicenda Icardi va in un verso: è una notizia letteralmente campata su una ipotesi del giornalista, ed è giusto che qualcuno lo dica. Invece negli aggregatori passa così come come è, senza filtro.

      Altro verso.
      Ho letto di molti interisti arrabbiati per il “collier” juventino sulla Gazzetta. Credo sia innegabile che la Juventus abbia comprato bene e la considerazione è che buona parte di questo ciclo si fonda su costi zero o quasi. 11 calciatori a costo zero riusciti in 5 anni sono tantissima roba.

      Dall’altra, però, dovrebbe valere sempre e per tutti…

      • docFreeza

        Però guarda bene chi sono: esclusi khedira, barzagli e pirlo, gli altri sono finiti in niente.

  • Marco C.

    considerazioni venutemi in mente istintivamente e senza filtro:
    1. – ma perchè da non poter comprare nessuno a tutti questi nomi inutili? spiegazione che mi son dato : devono vendere giornali e fumo.
    2. – chi in realtà di questi nomi eventualmente ci farebbe veramente comodo in questa fase? – io personalmente direi solo Ramires. neanche in difesa avremmo bisogno perchè Miranda si sta riprendendo ed il suo sostituto naturale è Ranocchia che ora pare essere adatto al ruolo di riserva.
    3. – comprare più di quello che ci serve (album di figurine?) potrebbe far si che chi ha tirato la carretta fino ad ora si senta demotivato?. io credo che il rischio sia concreto, specialmente in un ambiente come quello dell’INTER, molto reattivo a condizionamenti psicologici. personalmente ritengo che la cosa migliore sia una sola acquisizione (trequartista) con la speranza che Spalletti tiri fuori ancora sangue da queste (molte) rape.
    ad maiora

    • Flat back four

      tra l’altro se ranocchia e miranda stanno bene, e arriva un centrale diciamo “di nome”, cioè non un ragazzino, per Spalletti la tentazione di andare a 5 dietro quando le cose non vanno diventerebbe troppo forte. Togliamogliela.

    • Gus

      Lopez è il centrale richiesto anche dalla nonna di Spalletti che serve a non rischiare di fi nire le partite con Santon centrale. Non fa ombra a nessuno. Su Ramires concordo con te, è il centrocampista di gamba che vede anche la porta che al mister manca. Un esterno che salta l’uomo al posto di JM sarebbe la ciliegina; magari Perisic esce dal torpore se ha un pungolo dietro…

    • Andrea Smedile

      mah… questa è proprio la mentalità che ci ha fatto buttare tanti soldi in doppioni inutili e portato, anno dopo anno, a bruciare generazioni di giocatori perchè “non pronti” fino al patatrac di questo novembre con la nazionale italiana per la prima volta a casa da un mondiale dopo 50 anni…

      Ripeto: hai 3 stopper professionisti, il 4^, che gioca solo nelle “vere” emergenze (ne devono mancare ALMENO due, cioè!), lo fai fare allo stopper della primavera, come succedeva fino all’infame legge Bosman che ha aperto le frontiere e reso il calcio un altro sport che con quello di prima ha in comune appena le regole fondamentali.
      Nel frattempo i Ferri, i Baresi (beppe), i Bergomi, ecc… che producevamo a ciclo pressocchè continuo si sono estinti! Eccerto, dobbiamo avere contemporaneamente 10 difensori centrali di 35 anni almeno sennò (virgolettati di Spalletti) “siamo corti” e “il ragazzino non da garanzie…” (ma ce l’avrà un cognome sto benedetto ragazzo? o è un figlio di “m. ignota”?). Ma un atto di coraggio, mai? Dobbiamo ripetere le vicende Mudingayi-Rocchi-Cassano?

      Queste sono cose che vorrei leggere da siti come questi, visto che ormai la carta stampata è al soldo di questo o quel procuratore che devono pompare i loro assistiti…

      • rossana banzai

        Santon centrale nell’ultima gara con golletto subito annesso l’ho visto solo io?

        • Andrea Smedile

          e tu per un’emergenza durata 30′ su 6 mesi di partite, dirotteresti 8M + non so quanti di ingaggio per un giocatore che deve fare panchina, over 30, straniero che deve conoscere la A ecc ecc… oppure la prossima volta al posto di un adattato (che non è nemmeno un fuoriclasse nel suo ruolo, figuriamoci…) MAGARI (magari, eh) metti uno che lo stopper lo fa di ruolo, nonostante i 17 anni e la poca esperienza?

          Quando nell’82 si infortunò Collovati, Bearzot mise il 18enne Bergomi (terzino marcatore di ruolo) contro l’attacco atomico del Brasile e non adattò lo scafato Causio…

        • Andrea Smedile

          e tu per un’emergenza durata 30′ su 6 mesi di partite, dirotteresti 8M + non so quanti di ingaggio per un giocatore che deve fare panchina, over 30, straniero che deve conoscere la A ecc ecc… oppure la prossima volta al posto di un adattato (che non è nemmeno un fuoriclasse nel suo ruolo, figuriamoci…) MAGARI (magari, eh) metti uno che lo stopper lo fa di ruolo, nonostante i 17 anni e la poca esperienza?

          Quando nell’82 si infortunò Collovati, Bearzot mise il 18enne Bergomi (terzino marcatore di ruolo) contro l’attacco atomico del Brasile e non adattò lo scafato Causio…

          • rossana banzai

            Il 17enne mi.pare sia infortunato al momento.
            E quei 30 minuti per ora ci sono costati due punti. Vogliamo ripetere l’esperimento?

          • Marco C.

            per me ha ragione Andrea Smedile. rischi di compromettere un già fragile equilibrio. chi non ti dice che con il nuovo di punti non ne avresti persi 3?

  • Zerco

    rassegna stampa 12/01/2018
    ANSA – AGI – Reuters – AP

    COLPO INTER: OUT AUSILIO IN ILVA SPALLETTI

    L’acquisto di Lisandro Lopez segnala l’avvicendamento del mai amato DS dell’Inter con la mamma di ottantanni di Luciano

    • maigobbo

      ahahaha finalmente un DS competente!!!

  • Franco Itle

    “Da qui a Joaquin Correa (da non confondere con Angel Correa dell’Atletico Madrid)” e ovviamente i geni del cds han pensato bene di usare la foto di angel…

    • Alberto Di Vita

      Davvero? Sai che non me ne sono accorto?

  • Felice Nicola

    e niente son convinto che a noi interisti non andrebbe bene neppure l’acquisto di Cristiano Ronaldo o Messi

  • Felice Nicola

    e niente son convinto che a noi interisti non andrebbe bene neppure l’acquisto di Cristiano Ronaldo o Messi

  • Felice Nicola

    e niente son convinto che a noi interisti non andrebbe bene neppure l’acquisto di Cristiano Ronaldo o Messi

    • darthmanfro

      sono vecchi, il meglio lo hanno gia dato 😀

  • Mark Hollis

    Per Alberto: oggi il sito fila che è una meraviglia. Grazie.

    • bruneroblu

      Confermo, ieri era una tragedia.

    • Alberto Di Vita

      Sta saltando a me per esempio 🙂
      il problema sembra essere dell’impaginazione su alcuni dispositivi: in pratica non riesce a caricare qualcosa lato client (quindi non un problema strutturale del sito) e quando prova a ricaricare è come se ricostruisse quel determinato pezzo, azzerandolo e riportandolo a dimensione normale.

      Siccome per risolverlo dovrei fare backup, azzerare tutto, reinstallare e ripristinare, che è una faticaccia immonda, sto provando a risolvere con altri sistemi. Spero entro la settimana prossima.

      In questi giorni potrebbe capitarvi ancora

  • BlackSail33

    A proposito di media. Se è vero che Maurito ha chiesto 9 pippi, 18 lordi, all’Inter che non può spendere praticamente gli ha comunicato che se ne vuole andare al Real. Per me, Ciao Ciao.

    • rossana banzai

      Sarà perché sta per andarsene che continua a dire che all’Inter sta benone e posta foto con maglia nerazzurra

  • Augusto Carta

    Facendo 2+2 col passato recente, credo che De Vrij possa andare ovunque tranne che all’Inter. Ovvero che l’Inter per far coppia con Skriniar, prenda chiunque tranne l’olandese laziale

    • Andrea Smedile

      peccato, uno dei pochi fuoriclasse rimasti in italia… non ci dimentichiamo che fu votato miglior difensore degli scorsi mondiali e tuttora è ancora giovanissimo!
      se fosse più continuo fisicamente, sarebbe già andato a colpi di 70-80M ad una big inglese!

    • Alberto Di Vita

      se arriva a scadenza e l’Inter va in Champions non lo escludo

  • njo78

    Maurito con la Wanda soli alle Maldive…. ci vuole ancora 1 settimana per riprendersi !

  • scanziani2001

    Molto divertente e piacevole la tua iniziativa. Solo, non farti venire l’ulcera proseguendola ogni giorno. Pigliati pure qualche pausa ogni tanto. A me fai venire in mente “the interview”, l’ottimo film con Seth Rogen e James Franco, scambiato dai più come un pamphlet anti coreano. In realtà è un manifesto su quello che potrebbe essere il giornalismo in epoca di globalizzazione. Beh. Il “Malpensante” è chiaramente di parte. Ma è ottimo giornalismo. Grazie. Forse dovrei levare l’ottimo e parlare solo di Giornalismo. Definire incartacozze il resto della cartaccia scritta in Italia è un complimento. Solo per restare alla carta stampata.

    • Amstaf

      Giusto, sporcherebbe le cozze…

      • scanziani2001

        Ti tocca altro che lucidarle…. poi devi usare il DDT

    • Alberto Di Vita

      grazie, davvero!
      Non lo farò ogni giorno perché è impossibile e mi toglierebbe spazio per gli altri articoli. Però questo mi aiuta al raggiungimento di diversi obiettivi: garantire articoli anche quando non c’è molto da dire sull’attualità di calcio giocato (che è quello che mi piace fare); dare una mano, a me stesso e al lettore, a interpretare quello che ci viene propinato.

      L’articolo di Mirko Graziano sulla Gazzetta è veramente di un livoroso incredibile, per esempio. Hanno costruito un “caso” sul nulla, davvero sul nulla: su una ipotesi buttata lì da un giornalista

      • Mark Hollis

        Anch’io, come scanziani2001, dico ” una pausa ogni tanto “. Ma come fai….twitter, ilmalpensante, giornali, tattica, commenti, approfondimenti, famiglia, cani, musica….ecc….
        Permettimi una domanda fuori tema : ” sei siciliano ? “.

        • Alberto Di Vita

          Sì, ragusano. Perché?
          La maggior parte faccio di notte o mattina presto. Di giorno, al lavoro, solo nei piccolissimi ritagli di tempo in cui posso intervenire sui social e qui

          • Mark Hollis

            Io della prov.di Agrigento. Mi ricordavo di una vecchia foto della segnaletica di Motta S.Anastasia a proposito di un articolo di T. Motta. Sono sicuro che l’articolo era tuo ( aggiungi il panino con la meusa…2 più 2….).
            p.s.
            per gli amici che leggono…Ragusa bellissima……ciao.

          • alan4367

            Grazie, vi aspettiamo in massa….

      • BlackSail33

        Indovina di chi è la gazzetta…… Poi capisci il titolo livoroso. Ricordati che anche i giornalisti tengono famiglia…..

        • Alberto Di Vita

          gli Agnelli non hanno più quote in RCS che è sostanzialmente tutta di Cairo.
          Il che è anche peggio

      • Viktor85 (WaitingForGodot)

        ….ieri (su Twitter) ho descritto così il passaggio dal “vecchio al “new journalism” : prima si partiva da una notiziola e la si commentava più o meno secondo sapere e coscienza, ora si parte da una illazione (più o meno gratuita) e si costruiscono sopra deduzioni più o meno allusive… Mirko Graziano resta sempre in attesa della restituzione dell’accredito da gobbiland, che l’ha messo all’indice …#santapazienza

        • Alberto Di Vita

          La cosa incredibile sai qual è? Che purtroppo gli aggregatori passano la notizia così com’è e quindi diventa “virale”.
          Dovrebbero usare il setaccio, spiegarla. Perché se leggi in giro la gente è convinta che venderemo Icardi

  • Christian

    Scusa Alberto ma come cavolo fai? Al di là di come trovi il tempo perché è passione e per quella si ruba tempo a tutto, ma la domanda fondamentale è: come fai a leggere alla mattina presto perfino “Gobbosport” ? 🙂

    • rossana banzai

      A parte che esiste il mestiere di blogger ed è pure remunerativo, io mi.limiterei a godermi una rassegna stampa unica nel panorama giornalistico italiano senza fare inutili domande

      • Christian

        La mia non voleva essere che una domanda retorica con cui evidenziare l’impegno di Alberto e ringraziarlo.

      • Christian

        La mia non voleva essere che una domanda retorica con cui evidenziare l’impegno di Alberto e ringraziarlo.

    • bruneroblu

      Alberto ha l’approccio scientifico dell’antropologo che studia le tribù cannibali della papua nuova guinea: osserva, annota, studia e prova a giudicare in modo asettico. Con le tribù si può fare, con gli innominabili no e a un certo punto ti viene il rifiuto.

  • rossana banzai

    Doverosa premessa. Alberto, questa rassegna stampa è fantastica. Spero continui.
    Poi. Domanda. Qualcuno sa quale candidato sostiene l’Inter come presidente fgci?

    • BlackSail33

      Di solito sostengono sempre quelli che li fregano e che lavorano per gli ovini. Poi è inutile lamentarsi degli arbitri.

    • Alberto Di Vita

      Ammetto l’ignoranza, ma credo che l’Inter non si discosterà molto dalle posizioni di Milan e Juventus.

      • BlackSail33

        Infatti poi i risultati si vedono……

  • Andrea Smedile

    ADV, ma che è successo veramente tra Gonde e Iddou?
    riesci a farci un articolo serio e senza le veline pro-juve delle incartacozze quotidiane?

    • Alberto Di Vita

      ho seguito sin da principio la vicenda, effettivamente un articolo a chiarimento ci starebbe

  • Cipe64

    Grazie ad Alberto Di Vita per questa ottima iniziativa anche se, ovviamente, non potrà essere sempre giornaliera. Il progetto è utilissimo e veramente ben realizzato.
    Chissà domani come i nostri intrepidi cronisti sportivi tratteranno lo scoop della Stampa e del Secolo XIX sulle indagini della Procura di Milano.

    • bruneroblu

      Possiamo dire che la Procura sta passando alle “cose formali”…..

    • Alberto Di Vita

      Ne parlo tra oggi e domani di quello.
      Oggi, per esempio, niente rassegna stampa perché sono uguali a ieri, niente di nuovo.

    • rossana banzai

      Gia smentito dal magistrato purtroppo

      • Cipe64

        ..e già…..però Greco dice che…“Allo stato non esistono procedimenti penali sulla compravendita dell’A.C. Milan”…..”Allo stato”…

        • rossana banzai

          Speriamo

  • Marco Primi

    Leggere tuttosport, per giunta di prima mattina…
    Complimenti signor Di Vita, lei ha uno stomaco d’acciaio!

    • Alberto Di Vita

      tra l’altro l’ho pure pagato: 3,99€ per 3 mesi!

      • Andrea Smedile

        copie vendute: 1

  • bruneroblu

    Lotito, Marotta, Cairo e Fassone. Uno spaccato perfetto del calcio italiano e non solo: faccendieri, manipolatori di opinione, mafiosi conclamati, incapaci sempre a galla per grazia ricevuta, sedicenti grandi imprenditori, bancarottieri ed evasori. E poi ci si stupisce per come si è ridotto l’ex campionato più bello del mondo. E noi non ci siamo, per fortuna e purtroppo (cit.)

  • rossana banzai

    Io comunque non sarei così
    convinta del sostegno dell’Inter a sibilia eh

    • bruneroblu

      Sono stato per anni dirigente in una società dilettantistica, quindi potrei essere tendenzialmente d’accordo. Ma l’ultimo frutto della LND è stato Tavecchio…. di solito quelli che vengono più dal basso sono i più arrivisti: si accontentano di una bella fetta di torta da distribuire a chi li ha votati e poi prendono ordini da quelli che comandano davvero per conservare la poltrona. I nostri cinesi e gli investitori stranieri preferirebbero avere un commissioner tipo leghe professionistiche americane. Ma in Italia anche un Abodi (che in B aveva fatto bene) è durato poco….

  • Mark Hollis

    FInito di vedere sportmediaset e….
    1) nessun accenno alla comprovendta del milan
    2) apertura sulla juve, che, a detta del cronista, punta, visiona e compra solo talenti rigorosamente italiani (…e si lo sanno anche le pietre che loro ogni domenica giocano con 10 italiani e un misero straniero)
    3) per l’Inter la ciliegina sulla torta è di ciccio graziani che cita Facchetti e San Pietro che ritorneranno su questa terra solo per prendere a schiaffi Icardi perchè si gode il sole e la vita.

    • rossana banzai

      Vedrai che ne parleranno ora che la procura ha smentito…

  • Marco C.

    Alberto: “Oggi, per esempio, niente rassegna stampa perché sono uguali a ieri, niente di nuovo.”
    sicuro niente di nuovo? guarda un pò qui: “indagine che ipotizza una cessione della società a prezzo gonfiato e il successivo rientro di una “cifra sostanziosa”.
    e vabè, con un lieve ritardo (forse) si sono accorti che il nano ha (forse) riciclato un pò della refurtiva sottratta (con destrezza) agli italiani.
    ad maiora