Quelli che malpensano 30/01/18… i vostri cattivi pensieri sull’Inter

Introduzione

Le community che si stanno formando attorno a ilMalpensante.com (il .com è fondamentale!) stanno crescendo nel numero di utenti, nella quantità di contributi e soprattutto nella qualità.

esthia immmobiliareCome sapete, mi sono imposto di leggere tutto, anche a scapito della scrittura. Anche perché non faccio fatica ad ammettere che spesso trovo cose più intelligenti, interessanti, pertinenti e illuminanti in un commento sperduto su un social piuttosto che sui media tradizionali, che si tratti di cartaceo, tv o online.

Certo, qualcuno di Voi potrà anche pensare che è cosa semplicissima visto che dall’altro lato ci sono le cime tempestose e irraggiungibili: i Massimo Mauro, i Pierluigi Pardo, i Caressa, per non dire del resto della truppa scrivente sui giornali.

Eppure sui social e sui commenti trovo cose interessanti talmente spesso da avere maturato già da un po’ di tempo il desiderio di rendere partecipi su questa pagina gli utenti che vi interagiscono: i problemi tecnici sui video della partita di domenica mi fanno anticipare di un giorno (era previsto per domani) l’esordio della rubrica.

Non so che cadenza avrà, non so neanche se riusciremo a rimanere aderenti alla contingenza ma… altrimenti che Malpensante(.com) sarebbe se fosse troppo legato all’attualità?

I criteri di scelta sono semplici: devono essere scritti almeno decentemente, non devono contenere insulti, devono essere argomentati… e non per forza aderenti al mio pensiero, anzi. Darò precedenza ai commenti sul sito, visto che ci si può esprimere più liberamente (tra l’altro è la prima cosa che leggo, anche se poi finisco per partecipare meno che sui social), e in caso di ovvie ripetizioni terrò buono il primo commento che ho scelto.

Alcuni saranno inevitabilmente più lunghi, altri più corti, e ovviamente nella scelta non c’è assolutamente nulla di “personale”: l’unica finalità è quella di stimolare il dibattito sui vari temi che si dipanano durante la settimana.

Tutte le considerazioni come “nota da ricordare” tra parentesi sono mie.

Quelli che malpensano…

Andrea Testa, sulla pagina facebook ilMalpensante.com

Queste ultime partite mi hanno ricordato il motivo per cui all’Inter c’è bisogno di aria fresca e di linfa nuova. Non è perché l’erba del vicino è più verde e i giocatori degli altri sono più forti.

È perché troppa gente è stata già troppi anni all’Inter senza vincere niente, e senza nemmeno essersi sporcata un po’ le mani per provarci.

E gli allenatori invece hanno pagato sempre; e così il club ha fatto passare il messaggio sbagliato: si può stare all’Inter a pascolare, che mi sembra il verbo più adatto in tempi di greggi e (speriamo) di Pastore.

Si pascola, ogni tanto si suda e si sbuffa un po’ più del normale, magari in un derby o contro la Juve così si nota di più… e poi si getta la spugna, ma decisamente non “con gran dignità” come cantava De André.

E l’anno dopo?

Ci si ritrova tutti in ritiro, abbronzati, e si ricomincia a pascolare.

Finché l’Inter non comincia a liberarsi di chi veste la sua maglia senza carattere e senza voglia di migliorarsi, non trasmetterà il messaggio ed i valori necessari a fare finalmente il salto di qualità che noi aspettiamo.

Rudi Ghedini, sul sito www.ilMalpensante.com

Solo per dire che Icardi, di partitacce così, ne ha giocate almeno 5, ma in altri casi l’avevi perdonato (ndr: Rudi si riferisce alle mie pagelle post-Spal).

Quanto a Spalletti, rischia il naufragio anche lui e dopo non si vede chi possa venire a prendersi una squadra così, all’ennesimo Anno Zero. Dalla sera di Pordenone, si è ripiombati nel solito incubo, ma so che qualcuno difenderà ancora Maurito e Perisic, Eder e Candreva, e altri che l’estate scorsa avevano offerte.

Facile prendersela con Medel, che almeno un po’ di personalità la metteva sempre in campo, altri si squagliano appena gira male.

Utente Amstaf, sul sito www.ilMalpensante.com

Ma oggi sono mancati tutti…

Se ogni tanto segnasse qualcun altro forse Icardi respirerebbe…così marcano solo lui.

In questo periodo nero Icardi ha segnato 2 goals su 3, più un palo…

Altri, da Candreva in giù, non segnano manco a porta vuota.

Non per giustificare Icardi ma i problemi grossi sarebbero altri…

 

 

&nbsp

Loading Disqus Comments ...