Quelli che malpensano 30/01/18… i vostri cattivi pensieri sull’Inter

Pagina 5 - Social

Esthia immobiliare

Filippo Reda, sulla pagina Facebook de ilMalpensante.com

Quando la squadra dava il massimo e i risultati arrivavano potevamo parlare di rosa, di come completarla e quali innesti andavano fatti sul mercato: con una buona base potevamo pensare al futuro e come colmare il gap con le squadre sopra di noi in classifica; allo stato attuale penso sia inutile, abbiamo fatto passi indietro evidenti.

Non è un problema di giocatori… se li giudichiamo per le qualità individuali è una squadra che può tranquillamente stare nei primi 4 posti. Non ci sono nuovi calciatori che possono risolvere questa situazione.

Davide Gise, sulla pagina Facebook de ilMalpensante.com

A parte Brozovic, a parte Cancelo a sx, a parte la più brutta Inter della stagione, a parte il carattere…a parte tutto questo ma le 15 volte in cui è stato sostituito Candreva siamo così sicuri che Perisic meritasse di più di rimanere in campo ?

Io Perisic è da 2 mesi che lo trovo inguardabile (ndr: anche le pagelle de ilMalpensante.com condividono).

Davide Vaghi, sulla pagina Facebook de ilMalpensante.com

Se hai asini non puoi trasformarli in cavalli.

Puoi travestirli da cavalli e per un po’ non se ne accorge nessuno, ma poi sempre asini rimangono. Alcuni sono dei muli, ma sempre mezzi asini. Di cavalli di razza questa squadra ne ha ben pochi. Se poi si smette di giocare per loro per personalismi incomprensibili…
[…]

Ma quelli hai.

Asini hai.

Non cavalli.

Quelli puoi far giocare.

Cambiare come? La rosa è contata e costruita per giocare in un solo modo. Sta provando ad accentrare a turno uno degli esterni facendo salire Cancelo sulla fascia.

Mettere una difesa a 3 con D’Ambrosio o Ranocchia o Lisandro Lopez mi fa stare male il solo pensiero.

Il Napoli gioca sempre con lo stesso schema ma nn pecca di prevedibilità. Conta la velocità di esecuzione.

Se vai a 2 all’ora per tutta la partita i risultati sono questi.

[…]

Stavolta non sono totalmente d’accordo con l’articolo.

Spalletti non ha sbagliato formazione iniziale.

Giocare con D’Ambrosio a destra e Cancelo a sinistra ci sta, D’Ambrosio e Candreva insieme hanno fatto una prima parte di stagione oltre ogni aspettativa, ed era giusto far giocare Cancelo, se lo merita, è stato il migliore nelle ultime 3-4 partite, questa esclusa (ndr: dopo averla rivista in parte concordo e approfondisco pomeriggio).

Hai il problema a centrocampo, Rafinha è appena arrivato, e farlo giocare titolare è uno schiaffo morale a Brozovic e Gagliardini, cosi come farlo entrare prima del 5.

L’errore di Spalletti è stato quello di ritardare troppo i cambi, soprattutto il secondo e conseguentemente il terzo.

Ma i giocatori sono questi, fare una difesa a 3 vorrebbe dire tenere fuori Perisic e Candreva, oppure farli giocare in ruoli non loro (seconda punta il croato e mezz’ala Candreva?).

Dubito ci sarà uno stravolgimento tattico di questo genere, soprattutto con 4 centrali in rosa (il quinto sarebbe D’Ambrosio) di cui uno è Ranocchia e Lisandro credo giocherà solo se davvero necessario.

Siamo in una fase di involuzione a livello fisico e mentale.

Corriamo molto meno rispetto a inizio campionato, c’è pochissima intensità e poca propensione a prendersi le proprie responsabilità.

Si fa il compitino, senza rischiare.

Manca fantasia, uno che faccia saltare il banco quando tutto sembra già scritto.

Non so se Pastore possa essere l’uomo giusto, sicuramente manca qualcosa, perché non sempre si può vincere in 9 contro 11. Sì 9, perché l’Icardi di oggi è davvero un uomo in meno, e nessuno fa nulla per coinvolgerlo, mentre del centrocampista ne abbiamo già parlato.

sostieni ilmalpensante.com

 

Indice

Loading Disqus Comments ...